Numerose altre grazie

Share Button

Il Santuario della Madonna della Rovere, inoltre, fu teatro anche di numerose altre guarigioni miracolose.

La storia ne documenta nove nel solo 1671, tutte autenticate dal Vescovo di Albenga, Monsignor Giovanni Tommaso Pinelli, dopo aver raccolto minuziose testimonianze giurate.

Ne ricordiamo tre:

– Angelica Viale, della Chiappa, colpita tre anni prima da paralisi al braccio, alla coscia ed alla gamba, fu caricata su un asinello tra due corbe ed accompagnata al Santuario, ove guarì.

– Caterina Languasco, di Oneglia, d’anni 15, da sette anni rimasta “storpiata”, in seguito ad una caduta dalla scala, accompagnata nel Santuario della Rovere, cadde a terra “tramortita” e quando si sveglio, si sentì guarita.

– Carlo Francesco Viale, di Diano Castello, d’anni 10, era affetto fin dalla nascita da ernia carnosa, grossa come un uovo. Dopo novene di preghiera e pellegrinaggi dei genitori al Santuario della Rovere, l’ernia scomparve.

#apparizione #guarigione #grazie #vergine #miracolo